ZeroQuaranta
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Ultimi argomenti
» GAIBLEDON 2019
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 16 Mag 2019, 13:16 Da DrDivago

» XVI POLENTA OPEN
BABOLAT PLAY TEST EmptyDom 28 Apr 2019, 09:33 Da Sederer

» Donnay Formula 100
BABOLAT PLAY TEST EmptyVen 01 Mar 2019, 10:36 Da amreejordan

» Tennis Smart Sensor
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 21 Feb 2019, 18:26 Da richy966

» XV Polenta Open
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 22 Nov 2018, 17:13 Da nanobabbo

» The 0-40 Championships - GAIBLEDON - 6th Edition
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 10 Mag 2018, 13:22 Da kalamaro

» XIV Polenta Open
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 26 Apr 2018, 08:42 Da ace59

» The 0-40 Championships - Gaibledon - 5th Edition
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 19 Apr 2018, 06:27 Da nanobabbo

» XMAS LITTLE DOUBLE
BABOLAT PLAY TEST EmptyGio 30 Nov 2017, 10:52 Da ace59

Tennis news
Livescore

BABOLAT PLAY TEST

Andare in basso

BABOLAT PLAY TEST Empty BABOLAT PLAY TEST

Messaggio Da nanobabbo il Gio 05 Giu 2014, 10:54

da UBITENNIS, di Claudio Giuliani, 05/06/2014
Ho giocato per voi con la Babolat Play, eccone pregi e difetti al primo test
TENNIS AREA TEST – Una recensione speciale quella della Babolat Aero Drive GT Play. La tecnologia implementata dalla casa francese consente la rilevazione di alcuni parametri di gioco. Ci dice quanti diritti abbiamo colpito e in che parte del piatto corde li abbiamo impattati. E quanti top spin e back spin abbiamo giocato; evoluzione del nostro tennis nel tempo, interazione social e altro ancora. Ecco la recensione della racchetta più calda dell’anno. 
Ho provato la famigerata Babolat Play, la novità tecnologicamente più interessante dell’anno. Si tratta di una Pure Drive GT con sprazzi di arancione sul telaio a caratterizzare la linea di prodotti “Connected”. Per ora c’è solo questo ma la Babolat conta di estendere la tecnologia a tutto il parco racchette nei prossimi anni. La racchetta è identica a una Pure Drive Gt come sensazioni di gioco. La tecnologia che connettendo la racchetta via bluetooth al nostro smarthpone (o via cavo al nostro PC/MAC) è situata nel manico, pesa 20 grammi e sostituisce praticamente i 20 grammi di niente che erano dentro il manico. La recensione quindi verte sul rilevamento dati effettuato con la racchetta.
Le cose che sembrano più interessanti sono le zone d’impatto, lo sweet spot, che troviamo suddiviso in 5 parti: quella centrale, quella verso l’alto della racchetta (che va bene), le due laterali e quella verso il manico. Il secondo riguarda le rotazioni: finalmente saprò quante volte sono costretto a difendermi in back e se il top può davvero far male. Già, perché a determinarlo è un giroscopio che rileva quando il braccio colpisce un diritto e poi sale su verso l’alto. Un po’ alla Nadal, per intenderci. Si tenga presente però che la gran parte dei giocatori per imprimere topspin alla palla esegue il colpo con il finalewindshield wiper, ovvero con la leva del gomito che spedisce l’avambraccio verso il basso, proprio come il percorso di un tergicristallo.
Altra cosa: quando un colpo viene considerato giocato in top spin dalla nuova Babolat? Un colpo con finalewindshield wiper è sicuramente un top spin esasperato, ma anche un colpo col finale alto può avere top spin (non necessariamente con finale alla Rafael Nadal). Quindi, anche giudicando dai miei numeri, che di piatto colpisco solo quando vado a conclusione del punto imprimendo col polso una leggera chiusa con rotazione, posso affermare che un colpo con un accenno di top spin viene di fatto considerato un colpo piatto.
Se siete curiosi di sapere come il sistema Play rivela le rotazioni ve lo spiego subito. La casa francese ha preso alcuni dei loro testimonial di punta come Nadal, Fognini e Tsonga e ai loro dati hanno assegnato uno score pari a 100. Il sensore quindi fatta 100 la base dei professionisti parametra su questa i vostri dati. Diritto con valore 90%? Siete al 90% del diritto di questi campioni su citati. Mah.
Ricordiamo che la la Federazione internazionale ha scritto un articolo (il numero 31) proprio per consentire l’utilizzo della Babolat Play durante le gare, consentendo quindi l’uso di innesti tecnologici nelle racchette.
Prova sul campo
Qualche premessa è d’obbligo. Gioco da anni con una Wilson Blade 93, piatto corde 18×20 tesa sui 25 kg, peso 335 grammi. Passare da questa alla Pure Drive con schema d’incordatura 16×19, piatto corde 100 pollici e peso 300 grammi si è rivelato un po’ difficile nonostante l’alta “giocabilità” del telaio francese. Capite da soli che si tratta di un telaio – quello Wilson – opposto a quello Babolat per caratteristiche. Controllo vs spinta e quindi grandi problemi a tenere la palla in campo a velocità elevate. Con il telaio la palla schizzava via velocemente. Il contatto infatti era prolungato (la racchetta era accordata con una tensione non molto alta) per un feeling non ottimale abituato alla mia dura Wilson. Ho riscontrato questa sensazione giocando il topspin, che uso molto specie con il diritto, portato con presa semi-western. Le statistiche non hanno mancato di evidenziare quindi un alto numero di colpi piatti che propriamente piatti non erano.

video della casa francese sono molto esplicativi su come far funzionare l’attrezzo. E quindi una volta caricato, vado in campo e pigio il pulsante d’accensione e la racchetta è pronta a giocare. Dopo i 10 minuti di riscaldamento, pigio l’altro pulsante, quello del bluetooth, che quindi segmenterà la sessione di gioco in maniera tale che una volta scaricati i dati vedrò il primo segmento da 10 minuti, il palleggio di riscaldamento, e poi il lungo segmento della partita, il set. Le sensazioni in campo sono quelle del modello analogo senza la tecnologia Play. A fine partita scarichiamo i dati, preferendo farlo su un MAC dove abbiamo installato il software Babolat.Rapida connessione via cavo USB (fornito ovviamente e con il quale ricaricherete la racchetta che ha autonomia di 6/7 ore di gioco) e scarichiamo i dati. Come vedete dalle immagini c’è la data di gioco, l’ora, il tempo scelto, il manto (terra battuta), il nostro umore (felice) e lasessione è stata catalogata come match (vinto 7-6)
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-sommario-partita-vinta

Babolat Play, sommario della partita
Clicchiamo su RIPARTIZIONE DEI COLPI e vediamo che abbiamo giocato 200 diritti e 156 rovesci. Ovviamente i colpi di volo, siano questi volée e diritti al volo, vengono conteggiati in questi due sottoinsiemi. 56 le volte che siamo andati in battuta. Mai uno smash. BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-ripartizione-colpi
Andiamo nei dettagli con il tab COLPI per quanto riguarda il diritto e il rovescio ed ecco che possiamo vedere quanti diritti erano in top spin, quanti piatti e quanti in slice. Vi assicuro che non ho giocato 19 diritti in slice, al massimo 4 o 5 in recupero estremo e quindi ecco che colpi meramente piatti con molta probabilità finiscano in questo conteggio come i colpi con leggero top spin, magari effettuato con una leggera frustata di polso, vengano catalogati come piatti.
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-dettagli-sessione-diritti-rovesci
Babolat Play, dettaglio diritti e rovesci

Ecco il dettaglio dei SERVIZI. Posso constatare che sulla seconda palla colpisco sempre con effetto e che uso il piatto solo per alcune prime, prediligendo una messa in campo della prima palla che è esattamente quello che ho fatto perché giocavo con una racchetta che non sentivo mia soprattutto nel colpo di inizio gioco.
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-dettagli-sessione-servizio
Babolat Play, dettaglio servizio

Ecco dove impatto con il servizio. Direi tutto sommato soddisfacente.
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-impact-locator
Babolat Play, Impact Locator

E vediamo quindi il PULSE. Il mio valore medio è 57,62%basato su 5 sessioni di gioco (3 set di partita e 2 palleggi). Quindi comprensivo delle stecche prese durante l’ultimo palleggio di riscaldamento, del pittino pre-partita e dei 3 set giocati. Ricordo che il pulse mi dava 64% dopo il primo set vinto 7-6 cui fanno riferimento le singole schermate mentre questa qui di seguito è un riassunto generale delle mie capacità. Ho peggiorato quindi la mia media con le altre due sessioni.
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-pulse-dopo-5-sessioni-3-set-e-2-allenamenti
C’è la voce SKILLS che riassume i nostri progressi. Siamo al livello newbie. Più si gioca e più si cresce e questo è da stimolo a continuare a usare il sistema Play e scalare ilranking, sbloccando i livelli (colorati ognuno diversamente) per migliorare il nostro gioco. Dopo 5 sessioni, circa 2 ore di gioco, abbiamo quasi completato il livello.
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-skills
Babolat Play, Skills

C’è poi la DASHBOARD, la schermata iniziale che riassume un po’ tutti i nostri dati
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-dashboard
Babolat Play, dashboard

Posso constatare nella voce TAG (vedete i 15 minuti di palleggio iniziale e poi il blocco lungo della partita) se sono sceso a livello di potenza, energia e di regolarità (capacità di ripetere nel tempo T il colpo con la stessa intensità).
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-tags
Babolat Play, tag

Come miglioro nel tempo lo vedo nel pannello EVOLUZIONE che riporta le date dei nostri match dove si possono vedere per singole voci, tecnica e resistenza, i nostri progressi (o regressi).
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-evoluzione-nel-tempo
Babolat Play, evoluzione nel tempo

E andiamo quindi a vedere la classifica. Eccomi qui al posto numero 561 su diverse migliaia, classifica peggiorata di circa 200 posizioni dopo che ho aggiunto una sessione. Col valore del Pulse al 64% ero infatti dentro i primi 300 della Community Babolat. Potete cercare il ranking italiano (non funziona ancora per bene quello relativo a una singola città) e confrontare i vostri valori di Pulse con i numeri uno. Potete seguire un giocatore à la Twitter, scorrere la classifica e ovviamente condividere su Facebook e Twitter i vostri progressi.
BABOLAT PLAY TEST Babolat-play-global-ranking
Babolat Play, global ranking

Conclusioni
Cosa ne penso? Divertente. Detto che ovviamente per quanto mi riguarda è fuori discussione cambiare racchetta per queste statistiche non fondamentali per il miglioramento di amatori e agonisti di terza e quarta categoria, se la Wilson adottasse questo sistema sulla mia Blade allora ci penserei molto seriamente (anche se c’è da considerare la questione prezzo: oggi la Play è in vendita a 399 euro).  Ad oggi il software ha qualche limitazione ma sicuramente verrà aggiornato costantemente, con consequenziale miglioramento dell’accuratezza dei dati. Ad oggi le palle che colpiamo e che non hanno valore in partita (quando passiamo la palla all’avversario che deve battere, le risposte sui servizi fuori buttate via di rabbia) finiscono nella statistica. Sul discorso rotazione ho le mie perplessità; gioco un top spin esasperato delle volte ma non gioco tutti questi diritti piatti (che sono in realtà chiusure di punto quasi piatte) e decisamente molti meno slice, anche con il rovescio, colpo che gioco sicuramente arrotato e piatto solo negli anticipi. Idem sul servizio: contano le prime fuori, i doppi falli e quant’altro.


E quindi a cosa ci può servire questo sistema Play? Se vogliamo sapere quanti diritti ho giocato (o quanti ne ho fatti giocare al mio avversario se anch’egli utilizza Babolat Play) o quanti rovesci questo lo possiamo sapere. Possiamo vedere quanti rovesci in back ho giocato oppure come sono andato al servizio. C’è tutto il fattore intrigante del mondo sociale, della condivisione dei risultati, dello stimolo a migliorare e scalare la classifica accrescendo i nostri livelli perseguendo un miglioramento dettato dalle percentuali che Play ci assegna sessione dopo sessione.


Ma quanto può aiutare Play il giocatore di quarta categoria? Quanto può essere di conforto statistico il sistema Play al tennista di seconda categoria? I Big Data già imperanti nel tennis a livello statistico si sono diffusi negli ultimi anni anche nel calcio, uno sport considerato inadatto per essere analizzato matematicamente. Il tennis lo è molto di più. Di fatto, il sistema Play mette a disposizione del principiante come del semi-professionista una sorta di assaggio di dati che possono tornare utili.


Ad oggi la tecnologia Play è disponibile solo su Pure Drive GT ma, come ha confermato Eric Babolat durante la presentazione della racchetta al torneo di Roma,entro fine anno il sistema Play verrà implementato anche su altri modelli con l’intenzione di coprire l’intera gamma di racchette. Se il sistema Play sia il pròdromo di una nuova rivoluzione tennistica a livello di materiali lo sapremo negli anni a venire.
nanobabbo
nanobabbo
Moderatore
Moderatore

Duracell™

Maschio Messaggi : 2307
Data d'iscrizione : 31.05.14
Età : 48
Località : Ravenna
Niente da segnalare

Torna in alto Andare in basso

BABOLAT PLAY TEST Empty Re: BABOLAT PLAY TEST

Messaggio Da ace59 il Gio 05 Giu 2014, 11:19

si vabbè ma alla fine che ha vinto ?  Laughing
ace59
ace59
Consigliere fidato
Consigliere fidato

Picchiatore Senza Pietà

Maschio Messaggi : 1349
Data d'iscrizione : 01.06.14
Età : 61
Niente da segnalare

Torna in alto Andare in basso

BABOLAT PLAY TEST Empty Re: BABOLAT PLAY TEST

Messaggio Da nanobabbo il Gio 05 Giu 2014, 11:50

lo stesso che ho pensato io ace... 7/6 il primo, poi???
collegati con la community babolat e chiedi!!!  Dance
nanobabbo
nanobabbo
Moderatore
Moderatore

Duracell™

Maschio Messaggi : 2307
Data d'iscrizione : 31.05.14
Età : 48
Località : Ravenna
Niente da segnalare

Torna in alto Andare in basso

BABOLAT PLAY TEST Empty Re: BABOLAT PLAY TEST

Messaggio Da ace59 il Gio 05 Giu 2014, 12:06

@nanobabbo ha scritto:lo stesso che ho pensato io ace... 7/6 il primo, poi???
  Dance

non saremo mica compagni di doppio per caso , no ?  kiss 

in effetti, ripensandoci ,  mi dispiacerà un sacco dare a nanononno una grande delusione al Polentaship Hello
ace59
ace59
Consigliere fidato
Consigliere fidato

Picchiatore Senza Pietà

Maschio Messaggi : 1349
Data d'iscrizione : 01.06.14
Età : 61
Niente da segnalare

Torna in alto Andare in basso

BABOLAT PLAY TEST Empty Re: BABOLAT PLAY TEST

Messaggio Da nanobabbo il Gio 05 Giu 2014, 12:25

il tabellone ci vede scontrare solo in finale... voi sarete già cotti, e noi avremo l'esperienza in più... e la saggezza!!!  Surprised
nanobabbo
nanobabbo
Moderatore
Moderatore

Duracell™

Maschio Messaggi : 2307
Data d'iscrizione : 31.05.14
Età : 48
Località : Ravenna
Niente da segnalare

Torna in alto Andare in basso

BABOLAT PLAY TEST Empty Re: BABOLAT PLAY TEST

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum